giovedì, Aprile 22, 2021
HomeTechAbbiamo testato il DJI Mini 2 e questa è la nostra recensione

Abbiamo testato il DJI Mini 2 e questa è la nostra recensione

-

Italianhype ha testato per te il nuovissimo DJI Mini 2. In questo articolo troverai tutto quello che ti serve sapere per decidere se acquistarlo. La versione che abbiamo utilizzato per la recensione è la Combo. Dotata di una bellissima valigetta, compatta e ben rifinita. Questa versione comprende un’ Hub di carica con ben 3 batterie! Oserei dire che questo è l’accessorio più comodo che il drone possa avere. Permette la carica in circa 1H scarsa di una singola batteria anche se non le carica contemporaneamente, ma una alla volta (Piccola pecca). Inoltre non ha la “scarica automatica” delle batterie il che, alla lunga, rischia di rovinare le celle delle batterie e quindi comprometterne l’uso delle stesse.

Con questa nuova versione, DJI cambia anche il nome al suo modello. Non si parla più di Dji mavic mini 2 Ma solo più DJI MINI 2.

Recensione-DJI-Mini-2-italianhype-2

Gimbal e comparto Fotocamera/Videocamera

PREGI

Anche qui sono state migliorate diverse cose, tra cui: una fotocamera in grado di arrivare al 4K a 30fps contro il 2.7K dello scorso anno (sensore 1/2,3” CMOS, da 12MP). La plastica copri GIMBAL è più robusta e si aggancia più facilmente rispetto al mini 1.

DIFETTI

Il comparto fotografico ha ancora delle grosse pecche. La manca di HDR si fa sentire, soprattutto se si vola contro sole o se si vola lateralmente ad esso. ll sensore è troppo piccolo e con poca luce emergono i suoi difetti.


Scocca e caratteristiche tecniche

PREGI

Abbiamo notato che i cavi che passano dalla scocca alle eliche sono isolati in maniere migliore e più robusta; -Finalmente è stato dotato di uscita di TIPO C , il che permette di caricare il drone con una powerbank. -Il drone viene fornito con una “fascia”che gli gira attorno e fa da proteggi eliche,molto comodo, soprattutto sapendo della delicatezza delle eliche. -Sono stati cambiati i 4 motori,utilizzando i nuovi brushless che permettono di avere una maggiore velocità di rotazione (e di conseguenza più rumore) e un conseguente guadagno di rapidità in volo. Avevo notato infatti una rapidità diversa nel volo in verticale rispetto al Mini 1!Dji dice che questo drone può volare anche con un vento fino a 25NODI(ma noi non ce la sentiamo di provare)

DIFETTI

Mancano ancora i sensori,il mini 2 infatti come il suo predecessore non ha nessun tipo di sensore,questo è un rischio soprattutto considerando che l’utente medio sono persone senza patentino e magari con poca esperienza di volo. -MICRO SD E PORTA RICARICA esposti,a mio parere lasciarli esposti non è stata una scelta saggia


Batteria

PREGI

La batteria è leggermente meno capiente (2250mAh vs 2400mAh) ma permette comunque un volo di circa 27/28 Min.

DIFETTI

Il Grande difetto che ho trovato è che non abbiano la “scarica automatica” che potrebbe portare alla lunga a rovinare le celle.


Radiocomando

PREGI

Nonostante sia completamente diverso dal mini 1 e sia grande il doppio(AHI-AHI),io credo sia il salto fondamentale di questo mini 2 Porta con sé l’OcuSync 2 che permette al drone di avere una qualità del segnale ai livelli dei suoi Top di gamma! Un protocollo di trasmissione nettamente migliore rispetto al Wi-Fi che permette di volare in ambienti “Urban” con molti meno problemi di perdita di segnale. Ergonomicamente parlando è stato studiato benissimo, si arriva perfettamente alle levette senza problemi, permette l’alloggiamento di smartphone o tablet fino a 7pollici e il cavetto si trova all’interno facendo in modo che non si possa perdere praticamente MAI e non si possa sconnettere. La durata della batteria è Super!si riesce a fare con una sola carica circa 5 voli con il drone.

DIFETTI

Credo che l’unico difetto stia nelle sue dimensioni..ma che passano subito in secondo piano sapendo che supportano l’OcuSync 2 😉


Conclusioni Finali

Drone assolutamente promosso! Per chi non ha il patentino è assolutamente il best buy in questo momento. Ricordiamo però che comunque è obbligatoria l’assicurazione (poche decine di euro) e la registrazione del drone su D-flight. A questo prezzo, per la fascia sotto i 250gr, il nuovo DJI Mini 2 non ha assolutamente rivali. Consiglio vivamente la versione Combo dato che sicuramente si vorrà acquistare almeno una seconda batteria per poter volare in tranquillità. L’uscita di questo mini2 ha permesso di trovare sul mercato il mini1 usato ben sotto i 300€ che rimane comunque un ottimo oggetto del desiderio.

SUPPORTACI:

OFFERTE DA NON PERDERE :

spot_img

LE ULTIME NEWS :

CONSIGLIATO :

OFFERTE SU LUISAVIAROMA :

LE ULTIME NEWS :